News

  • Trasporti e infrastrutture, la Sardegna e' ultima in Europa.

    14/10/2015

    c da Confcommercio restituiscono l'immagine di una Sardegna periferia d'Italia e d'Europa. Più vicina all'Africa che al Vecchio continente. L'Isola è in coda nella griglia delle regioni europee e irrimediabilmente ultima quando il confronto è col resto d'Italia. Riesce a essere prima solo quando si parla di aree disagiate.

    Per quanto riguarda la «dotazione infrastrutturale», l'Isola si attesta su un'eloquente 231esima posizione su 270 regioni europee. La prima in Italia è la Lombardia (44esima in Europa), poi il Lazio (67esima). Anche la Calabria (211esima) e la Sicilia (194esima) ci distanziano.

    L'indice di «accessibilità» della regione è venti punti inferiore alla media italiana. Sulla base dei dati dell'Isfort (istituto superiore di formazione e ricerca per i trasporti), l'Isola ha un coefficiente di 32,3 se si parla di «facilità di raggiungere determinati territori utilizzando le infrastrutture esistenti». È ultima tra le regioni italiane. La prima, il Piemonte, ha un punteggio di 70,6. Più del doppio.

    www.unionesarda.it